A proposito del film

Il COVID-19, più noto come Corona Virus, è arrivato a toglierci le abitudini quotidiane: un saluto, un abbraccio, una stretta di mano, un bacio; l’attuale situazione ci vede costretti a chiuderci in casa per un bene comune, ovvero quello di far guarire il Paese da questo virus.

Le notizie, gli umori, i problemi e le reazioni che questa situazione ha portato con sé, vengono raccontati giornalmente su tutti i canali di comunicazione, specialmente sui social: e proprio questo ultimo “nuovo” canale è la rappresentazione del nostro punto di vista, delle nostre vite quotidiane stravolte da un giorno all’altro.

Un’escalation di cose sbagliate al momento sbagliato, ci ha allontanato dalle nostre certezze, creando nelle nostre menti un senso di sconforto mai provato prima. Ma forse non tutto il male viene per nuocere. In una crisi così profonda, si può trovare un punto di partenza. Noi vogliamo dare vita ad un nuovo punto di partenza, stando “vicini” senza toccarci.

E come? Tramite quel dispositivo che negli ultimi tempi è stato anche criticato: lo smartphone. In un momento di quarantena comune, è il nostro cellulare che ci da la possibilità di tenerci in contatto con il nostro lavoro, la nostra famiglia e i nostri amici. Lo smartphone è diventato la nostra finestra sul mondo esterno e il megafono con cui comunichiamo con esso: videochiamate, messaggi e social network ci aggiornano sulla situazione attuale del virus ma al tempo stesso ci strappano dalla realtà della solitudine in cui siamo obbligati.
E allora perché tenerci questa voglia di stare insieme solo per noi?

“Vicini 1 metro” vuole raccogliere migliaia di sguardi, racconti, punti di vista per assemblarli e far nascere un racconto comune di questo periodo storico, unico nel suo genere.
Un documentario per ricordarci come abbiamo reagito, fatto da centinaia di filmati amatoriali mandati da persone che sono costrette dentro casa e che vogliono, un domani che si spera vicino, rivedersi e ricordare la forza, lo spirito di adattamento e il sacrificio che ci ha portato furi dall’emergenza.

Qualsiasi cosa stiate facendo in questi giorni e vogliate condividerla con tutta l’Italia.
In questo caso non ci sono restrizioni. Basta raccontare la propria storia con il proprio smartphone.

Allontaniamo il coronavirus

Abbiamo pensato molto a come poter essere d’aiuto in un’emergenza più grande di ognuno di noi. Per questo insieme a Margherone Fa Cose Onlus, abbiamo deciso di invitare tutti coloro i quali ci invieranno i loro video, a partecipare ad una delle raccolte fondi che sono state aperte per fronteggiare questa battaglia.
Inoltre, tutti i futuri proventi e possibili introiti legati al progetto, verranno devoluti alla Protezione Civile.
Clicca sul tasto “DONA” per trovare le raccolte fondi ufficiali!

DONA
mfc

ISTRUZIONI PER INVIARE UN VIDEO

COSA POSSO RACCONTARE?

Qualsiasi cosa ritragga gli attimi della tua quotidianità in questo momento storico. Da come provi a seguire le lezioni a distanza a come sperimenti nuove ricette online; una fila al supermercato a 1 m di distanza, una videochat con gli amici, una giornata di lavoro sempre con le cuffie, il ritorno a casa di una persona a te cara guarita o un canzone fuori dalla finestra.

COSA NON POSSO RACCONTARE?

Non mettere in pericolo la tua vita, ne quella degli altri. Non andare contro le attuali restrizioni di isolamento. Non uscire di casa senza motivo, per riprendere qualcosa che pensi importante e non fare video a persone che non conosci se non sono d’accordo.
Non c’è un video più importante di un altro, ma solo tanti video che raccontano una storia, la nostra.

COME FACCIO A INVIARE IL VIDEO?

Una volta girato il video (o più), clicca sul tasto “CARICA IL TUO VIDEO” che troverai spesso in questo sito. Una volta accettata la liberatoria sulla privacy, essenziale se vuoi comparire nel documentario, entrerai nella nostra pagina WeTransfer dove potrai caricare il tuo/i tuoi video direttamente da smartphone oppure da computer. Riceverai una email di conferma del nostro download.

CARICA IL TUO VIDEO

Compila la form con NOME, COGNOME e EMAIL. Accettando la liberatoria per la privacy ci darai il permesso di utilizzare il tuo video nel montaggio del docu-film. Una volta inseriti i dati, cliccando su CARICA IL VIDEO, entrerai nella pagina WeTransfer dove con facilità potrai inviarci il tuo spezzone!
Leggi l'informativa sulla privacy
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.


Se non vieni rimandato alla pagina WeTransfer CLICCA QUI.